L'età incide sulla Fertilità Maschile. (indagine ESHRE)

Luglio 19, 2017

Le donne hanno il loro personale orologio biologico che calcola il periodo all'interno del quale possono rimanere incinte. È risaputo, col passare degli anni la fertilità femminile cala, fino ad esaurirsi con l'arrivo della menopausa. 

È risaputo per quanto riguarda la donna, ma l'avanzare dell'età è così tanto determinante anche per la Fertilità Maschile? 

Sì, l'età dell'uomo influisce sulle possibilità di concepimento. La risposta arriva dall'ESHRE 2017 (European Society of Human Reproduction and Embryology) - il meeting sulla Riproduzione Umana, tenutosi a Ginevra dal 2 al 5 luglio scorso - e più precisamente dallo studio compiuto dai ricercatori dell'Harvard Medical School e del Beth Israel Deaconess Medical Center. 

Laura Dodge, una delle ricercatrici, ha affermato che "quando una coppia pensa di creare una famiglia, dovrebbe considerare anche l'età dell'uomo".

Lo studio ha grande attendibilità statistica: è stato basato su 19000 trattamenti di fecondazione in vitro (FIVET) e ha avuto la durata di 14 anni (dal 2010 al 2014). Ha coinvolto 8000 coppie, suddivise per fasce di età (meno di 30 anni; tra i 30 e i 35; tra i 35 e i 40; tra i 40 e i 42). 

I risultati? L'età incide sulla fertilità maschile: per esempio, è stato dimostrato che una donna sotto i 30 anni con un partner tra i 30 e 35 anni ha il 73% di possibilità a rimanere incinta; ma le probabilità calano di un drastico 46% quando il compagno ha tra i 40 e i 42 anni di età. 

La ricerca ha inoltre evidenziato come i problemi di fertilità maschile siano dovuti a:

  • scarsa concentrazione di spermatozoi con motilità progressiva. Questo a conferma del fatto che SwimCount è l'unico home-test che è in grado prevedere efficacemente lo stato di fertilità maschile.  
  • morfologia degli spermatozoi;
  • frammentazione del DNA delle cellule spermatiche.


Le informazioni per la realizzazione di questo articolo sono state estratte dalle seguenti fonti:




Altri articoli su News & Know-How:

Tecnologie emergenti per l'analisi dello sperma da casa
Tecnologie emergenti per l'analisi dello sperma da casa

Luglio 03, 2018

Con circa 70 milioni di casi di infertilità in tutto il mondo, metà dei quali sono causati da fattori maschili, l'analisi dello sperma è fondamentale per determinare il potenziale di fertilità maschile.
I metodi di analisi convenzionale dello sperma implicano una complessa e manuale investigazione con il microscopio, perciò questi metodi sono laboriosi e possono richiedere diversi giorni.

Continua a leggere

Il calo della Fertilità Maschile nel mondo (infografica)
Il calo della Fertilità Maschile nel mondo (infografica)

Luglio 29, 2017

La metanalisi, condotta alla Hebrew University di Gerusalemme e pubblicata su Human Reproduction Update, è stata ovviamente ripresa dalle più importanti testate giornalistiche, alcune delle quali con articoli dai titoli eclatanti...

Continua a leggere

Cosa è il MAR test?
Cosa è il MAR test?

Luglio 13, 2017

Uno dei tanti problemi che possono causare uno stato di infertilità maschile è la tendenza degli spermatozoi ad aderire tra sé formando dei veri e propri grumi che gli impediscono di muoversi liberamente e singolarmente. In questo caso si parla di spermioagglutinazione o agglutinazione nemaspermica.

Continua a leggere