Cosa è il MAR test?

Luglio 13, 2017

Uno dei tanti problemi che possono causare uno stato di infertilità maschile è la tendenza degli spermatozoi ad aderire tra sé formando dei veri e propri grumi che gli impediscono di muoversi liberamente e singolarmente. In questo caso si parla di spermioagglutinazione o agglutinazione nemaspermica.

Le agglutinazioni spermatiche possono essere classificate in base al tipo di legame inter- spermatico (testa-testa, coda-coda o testa-coda) e al grado di agglutinazione (isolata, moderata, ampia, grossolana).

I motivi che causano le agglutinazioni sono molteplici. Uno di questi può essere la presenza di auto-anticorpi o anticorpi autologhi (cioè prodotti dalla persona stessa) antispermatozoo che per una interferenza immunologica attaccano i propri spermatozoi come se fossero organismi estranei causando le agglutinazioni spermatiche. Questi anticorpi antispermatozoo (ASA) una volta attaccati agli spermatozoi possono interferire severamente con la normale funzione spermatica compresa la corretta motilità.

Il MAR-test è uno degli esami specialistici che possono essere svolti per diagnosticare l’autoimmunità antispermatozoo.

Come funziona il MAR-test?

Il MAR-test prevede l’utilizzo di particolari “biglie” microscopiche rivestite di anticorpi diretti contro gli anticorpi ASA. Miscelando queste particolari biglie con il campione di liquido seminale, in caso di presenza di anticorpi ASA nel liquido seminale, le biglie si legano ai complessi ASA-spermatozoo.
Conseguentemente basterà osservare il campione al microscopio (previa deposizione di una aliquota di campione su un vetrino) e vedere se è avvenuto il legame tra le biglie e gli spermatozoi: in caso sia avvenuto il legame, significa molto probabilmente che si è di fronte ad un caso di autoimmunità antispermatozoo.

In particolare, per la buona riuscita del MAR-test è necessario che non tutti gli spermatozoi siano agglutinati tra loro e che sia presente almeno un numero ristretto di spermatozoi liberi in grado di muoversi oppure che ci siano delle agglutinazioni mobili. Questo è necessario perché l’operatore possa ricercare al microscopio quegli spermatozoi che muovendosi si trascinano le biglie con sé: questi rappresentano la conferma che è avvenuto un reale legame tra biglie e anticorpi ASA e che molto probabilmente è presente l’autoimmunità antispermatozoo.

In caso di MAR-test positivo, per avere la conferma definitiva della diagnosi di autoimmunità antispermatozoo, è necessario svolgere ulteriori esami come il test di penetrazione del muco cervicale che valuta la capacità di sopravvivenza e la motilità degli spermatozoi, bersagliati dagli anticorpi ASA, nel muco cervicale della partner.

SwimCount prima del MAR-test

SwimCount è l’unico home-test, presente sul mercato, che fornisce un risultato qualitativo del liquido seminale associato al grado di fertilità dell’uomo.

SwimCount, sfruttando una tecnologia brevettata ispirata alla tecnica dello Swim-Up, va a misurare esclusivamente gli spermatozoi motili presenti nel campione di sperma, i migliori predittori della fertilità maschile (Motility Count).

Per capire come funziona SwimCount, ti invitiamo a leggere questo articolo

Esistono diverse patologie da indagare nel caso in cui SwimCount abbia rilevato una ridotta concentrazione di spermatozoi motili. Uno di questi può essere proprio l’agglutinazione spermatica che interferisce con la corretta motilità dei singoli spermatozoi instaurando di fatto uno stato di infertilità o fertilità ridotta. In questo caso, molto probabilmente, lo specialista vi indicherà di fare uno spermiogramma e il MAR-test, che abbiamo descritto all'inizio dell’articolo, per escludere la presenza di anticorpi ASA nel liquido seminale.

SwimCount non può sostituire lo spermiogramma e le analisi di approfondimento ma è estremamente utile a dare un primo semplice, rapido e affidabile risultato della qualità del liquido seminale col fine di aiutare la coppia a prendere coscienza di un eventuale problema di infertilità e intraprendere il prima possibile un percorso specialistico, come il MAR-test.




Altri articoli su News & Know-How:

Tecnologie emergenti per l'analisi dello sperma da casa
Tecnologie emergenti per l'analisi dello sperma da casa

Luglio 03, 2018

Con circa 70 milioni di casi di infertilità in tutto il mondo, metà dei quali sono causati da fattori maschili, l'analisi dello sperma è fondamentale per determinare il potenziale di fertilità maschile.
I metodi di analisi convenzionale dello sperma implicano una complessa e manuale investigazione con il microscopio, perciò questi metodi sono laboriosi e possono richiedere diversi giorni.

Continua a leggere

Il calo della Fertilità Maschile nel mondo (infografica)
Il calo della Fertilità Maschile nel mondo (infografica)

Luglio 29, 2017

La metanalisi, condotta alla Hebrew University di Gerusalemme e pubblicata su Human Reproduction Update, è stata ovviamente ripresa dalle più importanti testate giornalistiche, alcune delle quali con articoli dai titoli eclatanti...

Continua a leggere

L'età incide sulla Fertilità Maschile. (indagine ESHRE)
L'età incide sulla Fertilità Maschile. (indagine ESHRE)

Luglio 19, 2017

Le donne hanno il loro personale orologio biologico che calcola il periodo all'interno del quale possono rimanere incinte. È risaputo, col passare degli anni la fertilità femminile cala, fino ad esaurirsi con l'arrivo della menopausa. È risaputo per quanto riguarda la donna, ma l'avanzare dell'età è così tanto determinante anche per la Fertilità Maschile?

Continua a leggere